Fiori freschi, esplosione di colori e giornate più calde: sposarsi in primavera - FotoStudioF
fotostudioF, stampa e compone foto album di matrimonio digitali fatti a mano in Italia per fotografi professionali
album matrimonio, fotoalbum matrimonio, avantgarde, album professionali, fotolibro matrimonio, album decorato, album dipinto, album aerografie, album ritagli, album metal, album fineart
22927
single,single-post,postid-22927,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,columns-4,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-8.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.6.2,vc_responsive

Fiori freschi, esplosione di colori e giornate più calde: sposarsi in primavera

18 mar Fiori freschi, esplosione di colori e giornate più calde: sposarsi in primavera

Giornate via via più lunghe, temperature miti, natura che esplode in mille colori, spazi esterni che tornano a vivere dopo il gelo dell’inverno. La primavera è da sempre la stagione più amata per i matrimoni: più calda dell’inverno ma non estrema come l’estate si presta infatti ad un’organizzazione particolare e che può contemplare un misto di spazi fra location interne ed esterne, con abbondanza di fiori di stagione, colori pastello e dettagli particolarmente curati. La primavera è rinascita dopo la stagione fredda, cambiamento, atmosfere romantiche e sognanti.

Seguite i nostri consigli per un matrimonio primaverile da sogno!

La location

Come dicevamo prima il periodo fra fine marzo e giugno è caratterizzato da temperature miti e relativamente vivibili senza particolari disagi per sposi e invitati. Il nostro consiglio è di prevedere una location che abbia la possibilità di gestire sia spazi interni che esterni: la primavera è comunque dominata da un tempo capriccioso, quindi avere entrambi gli spazi consente sia di poter impostare il ricevimento su entrambi sia di poter avere gli interni come situazione d’emergenza in caso di pioggia o maltempo in generale.

Che sia una villa rinascimentale, una cascina o un semplice agriturismo cercate quindi di scegliere luoghi con ampi spazi aperti, dove poter organizzare il buffet di antipasti, il taglio della torta, la sessione fotografica degli sposi e le rituali foto con tutti gli invitati. Se poi è presente anche una piscina sfruttatela per le vostre foto: gli effetti e i giochi di luce dell’acqua doneranno un bel plus ai vostri ricordi!

Decorazioni e bomboniere

Uno dei motivi che spinge una coppia a scegliere la primavera per il giorno del Sì è quello dei colori che solo la primavera sa donare: una volta scelta la palette tonale del vostro matrimonio cercate quindi dei fiori che siano perfettamente intonati al tema. Che siano rose, giacinti, fresie, gladioli, tulipani, lillà o ranuncoli fate in modo da utilizzare un solo tipo di fiore, che abbellirà tavoli, location e anche il bouquet della sposa. Riguardo ai colori ovvio spazio al pastello: dal bianco al rosso, passando per giallo e rosa!

Le bomboniere seguiranno lo stesso leitmotiv floreale, magari attraverso delle piantine confezionate in vasetti dipinti a mano o impreziositi da dettagli in lino o rafia. Un’altra idea splendida può essere quella di preparare dei piccoli bouquet da far trovare alle invitate sulle panche della Chiesa: i fiori alle donne piacciono sempre e portano tanta allegria!

L’abito della sposa

Sull’abito ovviamente il gusto soggettivo regna sovrano ma la primavera regala tante possibilità alle future spose, che potranno scegliere sia un classico abito in seta (magari con motivi floreali, per le più audaci) che un abito corto stile Fifties. Largo poi ai dettagli romantici con fiori freschi, pizzi e sete in pendant con un solo consiglio vale sempre: usate colori pastello dalle tonalità tenui!

La primavera è poi una stagione estremamente variabile, con sbalzi di temperatura molto importanti fra le ore soleggiate e quelle di buio: prevedete quindi un piccolo scialle o uno scaldacuore per tenervi calde e riparate. Il matrimonio è una giornata unica ma la salute è la salute!

Il menù

Portate la primavera anche a tavola, con colori tenui e delicati e giocando molto coi fiori e la frutta di stagione: anche per il menù il soggettivo regna sovrano in quanto “i gusti sono gusti”! Iniziate con aperitivi alla frutta e long drink colorati, magari serviti a bordo piscina o in giardino. Per i primi e le altre portate date sfogo alle vostre preferenze ma senza eccedere, dando priorità ai condimenti a base di verdure, carni bianche o anche pesce. I più audaci potranno anche richiedere allo chef di preparare portate a base di fiori, per un floreal look anche fra i fornelli! Per chiudere la torta, ovviamente scenografica e pronta ad essere immortalata nei classici scatti del taglio: largo quindi a Pan di Spagna a volontà, sviluppato su tanti piani e farcito con crema e frutta fresca, il tutto decorato con panna dai colori tenui e tanti fiori in tema.

Insomma, il matrimonio in primavera ha un solo comandamento: freschezza e tanti colori!

No Comments

Post A Comment